Neurologia, Cervello, Neuroni, Cellule Cerebrali, Settimana Della Neuroetica, SINE, adrian owen, vegetativo, scienza, fondazione cariplo, Alzheimer Neuromarketing Crimine
lo scienziato inglese è famoso per aver fatto parlare pazienti in stato vegetativo

L’uomo che ''parla'' agli stati vegetativi: Adrian Owen interviene alla Settimana della Neuroetica




Milano, 11 Maggio 2019

«La ricerca per svelare la natura onnipresente della coscienza non può che rinviare ai tanti modi per cui ciascuno di noi è unico. Ogni individuo contiene dentro di sé interi mondi, costruiti attraverso l’esperienza di un’intera vita»: a spiegarlo è lo scienziato inglese Adrian Owen, famoso per aver fatto parlare pazienti in stato vegetativo con l’ausilio di apparecchiature. Owen sarà a Milano per partecipare alla Settimana della Neuroetica e interverrà in pubblico il 14 e il 15 maggio. In Italia è appena uscito il suo libro “Nella zona grigia”, che tratta proprio degli stati vegetativi e si pone domande fondamentali. Come questa: chi resta intrappolato nel proprio corpo desidera vivere o morire? Owen parlerà il 14 maggio, alle 18.30, all’Ambrosianeum di Milano (via delle Ore, 3) e il 15 maggio al convegno internazionale di Neuroetica presso l’Università Vita-Salute San Raffaele (via Olgettina, 58).

La Settimana della Neuroetica, promossa dalla Società Italiana di Neuroetica (SINe) con il finanziamento della Fondazione Cariplo quest’anno affronta pubblicamente i temi più caldi e controversi nell’ambito di eventi divulgativi che coinvolgono 6 Università milanesi e 2 centri di ricerca d'eccellenza. Tutti a ingresso libero con studiosi di alto livello. Ecco il programma completo. Ulteriori dettagli su www.societadineuroetica.it. Info: convegno@societadineuroetica.it

· Lunedì 13 maggio dalle 9:00 alle 13:00 si terrà un evento scientifico divulgativo organizzato dall’Università Cattolica su Neuroscienze e professioni future: questioni etiche presso il Palazzo Lombardia (Piazza Città di Lombardia 1, Milano – Ingresso N4, Sala Marco Biagi, 1° piano).

Lavorare con le neuroscienze: neuromanagement e neuromarketing (con M. Balconi, C. Manzi, S. Malanga, E. Salati, M. Santoro)

 

· Martedì 14 maggio dalle 14:30 alle 17:30 si terrà, presso l’Università Statale di Milano, Dip. Studi internazionali, giuridici e storico-politici (Via Conservatorio, 7, Sala Seminari DILHPS) un evento divulgativo sul tema Homo Homini Lupus? L’aggressività umana tra basi neuropsicobiologiche, contesti sociali, dinamiche politiche e questioni etiche. Ossia: cosa dicono le neuroscienze sui nuovi fenomeni di violenza, quale dialogo con le scienze umane? (con R. Cammarata, R. Ferrucci, M. Massari, F.G. Pizzetti)

 

· Martedì 14 maggio dalle 14:00 alle 17:00 si terrà, presso l’Università di Milano-Bicocca (Via Cadore 48, Monza, Edificio U18, Aula 5) un evento divulgativo sul tema Riabilitare il cervello. Manipolazione fisica, interfaccia robotica e stimolazione virtuale: prospettive cliniche e nodi neuroetici. Ossia: come si può recuperare da malattie e traumi cerebrali grazie alle nuove tecnologie (con V. Sironi, M. Cerri. S. Songhorian, M. Bartolo, R. Folgieri)

 

· Mercoledì 15 maggio dalle 14:30 alle 17:30 si terrà un evento scientifico divulgativo presso l’Università Bocconi (via Röntgen 1, Aula 1 c3 sr01) dal titolo Diritto penale, filosofia e neuroscienze. Sviluppi tecnologici e profili etici. Ossia: come possono cambiare i processi e i codici e la prevenzione del crimine grazie alle neuroscienze (con G. Canzio, S. Fuselli, C. Grandi, G. Tuzet)

 

· Dal 15 al 17 maggio si terrà il Convegno Internazionale della Società italiana di neuroetica e della International Neuroethics Society presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano (via Olgettina, 58, DIBIT 1). I grandi temi della neuroetica, dal neurodiritto al potenziamento, dalla clinica alla cognizione morale fino al free will (ospiti: A. Owen, B. Sahakian, R. Rumiati, F. Guala, A. Mele, J. Savulescu, C. Ferrarese, A. Salles).

 

· Giovedì 16 maggio dalle 9:30 alle 13:00 si terrà un evento scientifico divulgativo presso la Fondazione IRCSS Istituto Neurologico Carlo Besta (Via Celoria 11- SALA Pluribus -3 piano) dal titolo Una introduzione alla Legge 219/2017: Consenso informato, DAT, Pianificazione Condivisa della Cura e malattie neurologiche. Ossia: dilemmi della cura e del fine vita e questioni giuridiche quando ad ammalarsi è il cervello (con A. Solari, M. Leonardi, F.G. Pizzetti, A. Pessina)

 

· Venerdì 17 maggio dalle 11:00 alle 17:00 si terrà presso la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM (Via Carlo Bo, 1, Aula dei 146), un evento dal titolo scientifico divulgativo Neuroetica e coscienza: dalla mente alla natura. Un rebus scientifico: ciò che ci rende umani è ancora da spiegare, ipotesi a confronto (con F. Cimatti, R. Manzotti, V. Fano, P. Perconti, S. Sarasso, T. Parks)

 

· Venerdì 17 maggio dalle 18:30 alle 20:00 presso la libreria Walden (via Vetere, 14) si terrà la presentazione del libro di J. Savulescu e I. Persson, Inadatti al futuro. L’esigenza di un potenziamento morale, Rosenberg & Sellier, 2019. La necessità di potenziarsi moralmente per evitare catastrofi planetarie, ne parlano J. Savulescu, A. Lavazza e M. Reichlin.

 

· Sabato 18 maggio dalle 9:00 alle 13:00 presso IRCCS - Fondazione Don Carlo Gnocchi Milano (via don Palazzolo, 21) si terrà un evento scientifico divulgativo dal titolo La compromissione cognitiva: verso una nuova assistenza ecologica. Il modello della RSA aperta e l’etica della cura. Le emergenze create dal diffondersi di malattie neurodegenerative. Il metodo nuovo per affrontarle (con M. Mozzanica, G. Fumagalli, F. Giunco, S. Inglese).

 

La Società italiana di neuroetica e filosofia delle neuroscienze (SINe) è nata nel 2013 e riunisce studiosi di diverse discipline, interessati alle nuove conoscenze sul cervello, alle loro ricadute etiche, filosofiche, sociali e legali. Tra i soci, neuroscienziati, medici, filosofi, psicologi e giuristi. La SINe promuove attività scientifica, convegni e iniziative di divulgazione intorno alla nuova disciplina, nata agli inizi degli anni Duemila. L'attuale presidente è Michele Di Francesco, rettore dello IUSS di Pavia, vicepresidente è Massimo Reichlin, professore ordinario di filosofia morale alla Università Vita-Salute San Raffaele, dove ha sede la Società. Il convegno 2019 è organizzato in collaborazione con la Società internazionale di neuroetica (INS), che ha sede negli Stati Uniti. 

src="http://pagead2.googlesyndication.com/pagead/show_ads.js">



neurologia, neuroscienza, psicologia, SINE, settimana della neuroetica, claudia manzi, michela balconi, silvio malanga, emanuela salati, massimiliano santoro, federico gustavo pizzetti A Milano incontro dal titolo ''Neuroscienze e professioni future: questioni etiche''
Le neuroscienze rivalutano il 'politicamente corretto'. Settimana della Neuroetica 13-18 Maggio 2019
Leggi l'articolo
neurologia, cervello, neuroni, cellule cerebrali, settimana della neuroetica, SINE, alzheimer, neuromarketing, adian owen, alfred mele, barbara sahakian, scienza, crimine Dibattito in otto Università e centri di ricerca a Milano per la Settimana della Neuroetica
Il nostro cervello è già fantascienza: neuroni rianimati dopo la morte e cervelli bonsai
Leggi l'articolo
alzheimer, neurologia, SIN, demenza, brain, gianluigi mancardi, carlo ferrarese, sindem, ricerca, scoperta, america, beta amiloide La soddisfazione dei neurologi italiani. Si aprono nuovi scenari terapeutici
Incredibile scoperta americana: una nuova forma di demenza non-Alzheimer
Leggi l'articolo
riabilitazione neurologica, neurologia, ministero della salute, andrea urbani, ricovero, alice italia onlus, scompensati cardiaci, handicap, disagio, malattie rare, SPAN, FNACT, trauma cranico, parkinson, AIMFT, cerebrolesione, AITA, ictus cerebrale Perplessità sui criteri di appropriatezza dell’accesso ai ricoveri di riabilitazione ospedaliera
Riabilitazione neurologica: dubbi delle Associazioni dopo l'incontro al Ministero della Salute
Leggi l'articolo






0 video correlati









   Sabato 11 maggio 2019