unifarco, laura busata, estetica, viso, mani, occhi, pelle, labbra, dermatologia, farmaceutica, farmaco, cosmesi,
Consigli e trucchi dell’esperta Unifarco per non farsi cogliere impreparati

Non solo pelle: anche d’inverno la protezione solare gioca un ruolo chiave per il nostro benessere




Belluno, 7 Febbraio 2019

È il tempo dei week-end in bianco: passeggiate ad alta quota, sciate in compagnia, escursioni, snowboard…attività divertenti, che possono però nascondere insidie. In inverno, infatti, si tende a trascurare la delicatezza dell’esposizione al sole. Anche in montagna il sole può giocare brutti scherzi: l’irradiazione è maggiore con l’aumentare dell’altitudine. Ma non solo: in alta quota il sole è intenso e la neve riflette i raggi solari, moltiplicandone gli effetti negativi. Sono in tanti, inoltre, coloro che sottovalutano il sole d’inverno, pensando di essere immuni da scottature, perché coperti da strati di vestiti o semplicemente perché il cielo appare velato. Ma basta poco per cadere in fallo: togliersi i guanti o esporsi al sole senza precauzione, può causare danni notevoli alla nostra pelle. È bene dunque proteggersi, ponendo una particolare cura su determinate zone. 

Scopriamo insieme a Laura Busata, R&D Senior Specialist di Unifarco – azienda leader nella produzione di prodotti cosmetici per il canale farmacia – quali sono queste aree e i trucchi per difenderle al meglio. 

  1. Viso: l’essere in montagna e sentire freddo sono elementi che possono fuorviare, convincendoci che il sole, in quelle condizioni, non possa far male. In particolare, tendiamo a trascurare il viso, parte del corpo di cui, invece, ci dovremmo maggiormente preoccupare, perché in inverno la sua pelle è meno abituata al sole e il freddo la rende più reattiva. “Fondamentale, quindi, è l’applicazione – più volte al giorno – di una crema solare ad alta protezione”.
  1. Mani: in montagna i raggi UV possono diventare nemici delle nostre mani. Spesso – essendo le prime a scaldarsi durante l’attività fisica – si tende a sfilare i guanti o a non indossarli durante camminate o ciaspolate, esponendole ad aggressioni climatiche e ambientali. “Estrema attenzione va posta alle mani. Il consiglio qui è di applicare una crema protettiva con filtri solari prima dell’eventuale esposizione al sole e una idratante a fine giornata. In questo modo andremo a ripararle da ogni spiacevole conseguenza, dalle macchie causate dal sole fino alla secchezza derivante da freddo e vento”.
  1. Occhi: il riverbero della neve può creare grossi problemi ai nostri occhi. Questo perché crea all’interno del campo visivo un punto luminoso di intensità maggiore rispetto alla quantità di luce a cui siamo abituati.Bisogna fare attenzione quindi, soprattutto per i bambini, ad utilizzare degli occhiali da sole con lenti certificate che proteggano dai raggi UVA e UVB. “Oltre ad occhiali da sole e maschere, può essere utile anche un collirio che, utilizzato dopo una giornata di sport ad alta quota, regali ulteriore sollievo dal vento e dal freddo a cui – nonostante le protezioni – si è stati esposti”.
  1. Labbra: una parte estremamente sensibile e delicata ma facilmente dimenticata e sottovalutata, specialmente in inverno. Sole, ma anche vento e freddo sono agenti pericolosi, che attaccano le nostre labbra rendendole disidratate e secche. “Una rapida soluzione consiste nell’utilizzare uno stick con fattore di protezione 50+ così da idratare e al tempo stesso proteggere le labbra”.

Per prepararsi alla tanto sognata settimana bianca, quindi, non bisogna dimenticare di mettere in valigia una buona crema protettiva, alleata ideale per evitare scottature ed eritemi e per prendersi cura della propria pelle. Ricordarsi di applicarla più volte al giorno è la chiave per godersi la montagna in totale tranquillità e senza spiacevoli controindicazioni.

 

UNIFARCO

Nata nel 1982 ai piedi del Parco delle Dolomiti bellunesi (Santa Giustina), Unifarco è una Società per Azioni fondata e formata da farmacisti che propone prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up efficaci, sicuri e a un giusto prezzo. Unifarco si rivolge esclusivamente al canale farmacia: attualmente fornisce oltre 4.800 farmacisti europei (di cui oltre 2.600 in Italia). È gestita dai 4 soci fondatori con 350 soci farmacisti. Ha attualmente oltre 370 dipendenti in azienda e 130 collaboratori sul territorio (formatori, informatori, agenti, beauty consultant, ecc).

In Italia, Unifarco è leader nella cosmesi, quarta negli integratori e quarta nel maquillage, con crescite più significative nei diversi settori rispetto ai competitor (Fonte: NewLine ottobre 2018). Nel 2018 Unifarco ha avuto un fatturato di oltre 90.000.000 di euro, con un +7% rispetto al 2017.

Ha filiali in Germania e Spagna e reti di vendita sviluppate in Francia, Austria e Svizzera.


Nella foto: Laura Busata, R&D Senior Specialist di Unifarco

src="http://pagead2.googlesyndication.com/pagead/show_ads.js">



patrizia gilardino, inquinamento, pelle, dermatologia, biorivitalizzazione, invecchiamento, polveri sottili, fumo, raggi uv, cute, dieta, sport, attività fisica Pulizia profonda, nutrizione con vitamine e antiossidanti e, in alcuni casi, la biorivitalizzazione
Inquinamento: il nuovo nemico della pelle. Prevenire e contrastare l’invecchiamento in tre mosse
Leggi l'articolo
medicina estetica, rughe, occhi, occhiaie, borse, botulino, patrizia gilardino, laser, chirurgia plastica, collagene, cute, pelle, Laser, blefaroplastica non chirurgica, filler e botulino: dalla prevenzione ai trattamenti specifici
Bellezza, addio a occhiaie e piccole rughe: i segreti per avere uno sguardo sempre giovane
Leggi l'articolo
gruppo montefarmaco, dermophisiologique, pelle, dermatologia, stefano colombo, ontherapy, redaelli Nuove soluzioni di benessere anche a pelli di pazienti in terapia farmacologica e oncologica
Montefarmaco e Dermophisiologique: due Eccellenze italiane si alleano per il benessere della pelle
Leggi l'articolo
Lifting, Patrizia Gilardino, estetica, chirurgia estetica La nuova tecnologia Hifu restituisce volume alla pelle in pochi sedute
Medicina estetica, il lifting diventa 'light' con gli ultrasuoni focalizzati
Leggi l'articolo






0 video correlati









   Giovedì 07 febbraio 2019