calorie, giorgio calabrese, dieta, alimentazione, natale, feste natalizie, grasso, frutta, verdura, legumi, carboidrati, proteine, peso, obesità, nutrizionista, stress e alimentazione, paola vinciguerra, obeso, abbuffate, alimenti
Il nutrizionista intervistato da Medical Excellence Tv: “Per i primi 10 giorni dimezzate le calorie”

Come tornare in forma dopo le abbuffate natalizie: i consigli di Giorgio Calabrese





giorgio_calabrese_400Torino - Raddoppiare frutta, verdura e legumi, dimezzare condimenti e carboidrati e mantenere le proteine. Eccola qui la formula del nutrizionista Giorgio Calabrese per tornare in linea dopo le festività natalizie. Un lungo periodo, questo, che in molti casi ha fatto registrare un aumento di peso di ben tre chili. Trasformando la bilancia, in questi giorni, in un nemico più temibile del solito.

Nella foto, Giorgio Calabrese

E i fatti parlano chiaro: “Un chilo di grasso – spiega Calabrese – corrisponde a circa 7.000 calorie; se si considera che ormai facciamo cominciare le festività natalizie il primo dicembre, mangiando solo 500 calorie in più al giorno, in più di un mese avremo messo circa tre chili”.

E adesso l’obiettivo comune di molti italiani è di ritornare in linea o comunque di perdere quei chili accumulati nell’ultimo periodo con cibi calorici, nella maggior parte dei casi abbinati a bevande alcoliche o gassate. Ma bando a rigidità eccessive. La parola d’ordine per rimettersi in linea, secondo Calabrese, deve essere gradualità.

“I primi giorni – consiglia il nutrizionista – più che fare una dieta dimagrante si dovrebbero dimezzare le calorie. Dopodiché raddoppiare il normale consumo di frutta, verdura e legumi, dimezzare quello dei carboidrati, pane e pasta, e mantenere la giusta quota di proteine, carne rossa o bianca, pesce, uova e formaggi freschi, non salati”.

Una la raccomandazione più importante: “Non dedicarsi a diete – afferma Calabrese – che fanno morire di fame; anzi per non avere l’impressione di stare facendo un sacrificio che potrebbe mandare all’aria tutti i buoni propositi, la sera ci si può concedere anche un bicchiere di vino; e ogni tre o quattro giorni una tavoletta di cioccolato fondente da 30/40 grammi”.

L’obiettivo è insomma quello di perdere da mezzo chilo a un chilo la settimana. E per incoraggiare questo risultato non bisogna trascurare un po’ di sana attività fisica.

“Se si ha il tempo e la volontà di andare in palestra o in piscina – precisa Calabrese – ben venga – altrimenti sarà sufficiente fare le scale a piedi anziché prendere l’ascensore o lasciare la macchina un po’ lontano dall’ufficio e camminare di più a piedi”.

Ma a non aiutare gli italiani nella perdita di peso ci sarebbero anche motivazioni psicologiche molto delicate. Come spiega il nutrizionista, infatti, “il momento di crisi economica che stiamo attraversando causa uno stress che spinge a mangiare di più per una sorta di compenso. E siccome – chiude il professore - non ci sono molti soldi si mangiano alimenti di scarsa qualità, poco salutari e molto ingrassanti”.

src="http://pagead2.googlesyndication.com/pagead/show_ads.js">



omceo, ordine dei medici, palermo, toti amato, saggio, adelfio elio cardinale, franco la rosa, giuseppe amato pojero, vito fazio almayer, alberto jori, Presentato a Villa Magnisi il saggio che analizza il linguaggio utilizzato oggi nelle relazioni tra
Medici, letteratura e un 'caffè' di scienze umane. L'iniziativa dell'OMCEO di Palermo
Leggi l'articolo
Palermo, Villa sofia cervello, maurizio aricò, ambrogio orlando, crohn, reticolite ulcerosa, pietro greco, marco cottone, Grand Hotel delle Palme
Villa Sofia: malattie infiammatorie croniche intestinali. Convegno a Palermo oggi e domani
Leggi l'articolo
Bambino gesù, irccs, alfie evans, charlie gard, mariella enoc, Carta dei Diritti del Bambino Inguaribile, pediatria, vincenzo paglia, silvia costa, daniele de luca, alessandro nanni costa, nicola pirozzi, francesco ognibene, bruno dallapiccola, luigi zuca “ESISTONO BAMBINI INCURABILI?”: seminario organizzato dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Bambino Gesù: presentazione della “Carta dei Diritti del Bambino Inguaribile”
Leggi l'articolo
Giornata mondiale della tiroide, Villa Sofia Cervello, Palermo, Atta onlus, tumore, cancro, endocrinologia, oncologia, istituto superiore di sanità, marco Attard, salvatore ferrera, garofalo, gambino, giordano, gulotta, ianni, malizia, marino, muratori, s Nel ricordo di Marco Attard, endocrinologo dell'Ospedale Cervello, scomparso due anni fa
Settimana Mondiale della Tiroide: il 23 Maggio esperti a confronto all'ospedale Cervello
Leggi l'articolo






Evoluzione dell'anestesia negli ultimi 10 anni. Prof. Vito Peduto
siaarti, franco marinangeli 72° Congresso Nazionale SIAARTI 2018
SIAARTI: cosa è cambiato negli ultimi anni in tema di sicurezza. Prof. Franco Marinangeli









   Lunedì 05 gennaio 2015