influenza , virus, raffreddore, asst, settelaghi, epidemiologia, saverio chiaravalle, pronto soccorso,
Indicazioni per affrontare al meglio il problema, evitando inutili accessi nei Pronto Soccorso

Consigli per affrontare l'arrivo del picco influenzale




Varese, 17 Gennaio 2019

Il picco influenzale quest'anno non è ancora arrivato. Le previsioni, basate sugli studi epidemiologici, lo collocano negli ultimi giorni di gennaio.

A confermarlo è anche il riscontro clinico dato dai pazienti che accedono ai Pronto Soccorso aziendali: "Non abbiamo ancora visto casi di influenza, - spiega il dott. Saverio Chiaravalle, Direttore del Dipartimento di Emergenza Urgenza dell'ASST dei Sette laghi - piuttosto i pazienti che si stanno rivolgendo alle nostre strutture, in numero particolarmente alto in alcuni giorni di questo mese, sono spesso affetti da sindromi parainfluenzali, determinate cioè da batteri che danno sintomi simili all'influenza ma che scatenano gastroenteriti, tonsilliti, polmoniti, che nulla hanno a che vedere con il virus dell'influenza".

In vista dell'arrivo del picco influenzale, è bene tenere presente alcune indicazioni di massima che permetteranno ai cittadini di affrontare al meglio il problema, evitando inutili accessi nei Pronto Soccorso: "Premesso che la prevenzione massima contro l'influenza è rappresentata dalla vaccinazione - spiega Chiaravalle - nel caso in cui si dovesse contrarre l'influenza con sintomi quali febbre alta, brividi, mal di testa, dolori muscolari, tosse e mal di gola, è importante ricordare ai soggetti sani che, per curarsi, è sufficiente ricorrere ai comuni sintomatici, senza dimenticare l'importanza di un'abbondante idratazione e di qualche giorno di riposo. In questa situazione non bisogna recarsi in Pronto Soccorso. Nel caso invece di soggetti anziani, affetti da patologie croniche, immunodepressi o allettati, è importante ribadire che il riferimento primario è il Medico di Medicina generale: sarà lui a decidere se inviare il paziente in Pronto Soccorso. Autopresentarsi in Pronto Soccorso per un'influenza, infatti, crea un doppio disagio: innanzitutto per coloro che hanno realmente bisogno di cure urgenti e, in seconda battuta, per lo stesso paziente che, inevitabilmente, dovrà dare la precedenza a chi ha più bisogno di questo servizio".

Per quanto riguarda la vaccinazione antinfluenzale, si precisa che siamo ancora in tempo per vaccinarci: "Il picco influenzale è previsto per la fine di gennaio, - spiega la d.ssa Augusta Diani, Responsabile della struttura aziendale dedicata alle vaccinazioni - e quindi fino ad allora può essere utile ricevere il vaccino. Anche dopo il picco, infatti, è possibile contrarre l'infezione, più o meno fino alla fine di febbraio. Inoltre,  è stato rilevato statisticamente che è proprio verso il termine del periodo epidemico che si riscontrano le maggiori complicanze  Per questo motivo, chi non ha ancora ricevuto il vaccino può rivolgersi alle sedi vaccinali della nostra Azienda".

Quest'anno la copertura vaccinale tra i dipendenti dell'ASST ha registrato un netto aumento: a sottoporsi alla vaccinazione sono stati infatti bel 910 dipendenti, contro i 485 dell'anno scorso .

Importante sottolineare anche le vaccinazioni somministrate alle gravide nel secondo e terzo trimestre di gravidanza, proposta per la prima volta quest'anno e che ha trovato ampio consenso.

src="http://pagead2.googlesyndication.com/pagead/show_ads.js">



ipotermia accidentale, ospedale di circolo, varese, luigi festi, cesare beghi, medicina di montagna, temperatura, clima, I consigli del dott. Luigi Festi per prevenire e gestire correttamente l’ipotermia
Ipotermia: a Varese un Centro di riferimento regionale
Leggi l'articolo
bambino gesù, irccs, pediatria, bronchiolite, virus, infezione, raffreddore, influenza, tosse, respirazione, renato cultrera, antonio reale, farmaco Alcuni semplici accorgimenti possono ridurre il rischio per i più piccoli di contrarre la malattia
Con il freddo torna la stagione delle bronchioliti: i consigli degli esperti del Bambino Gesù
Leggi l'articolo
Italia longeva, vademecum, influenza, polmonite pneumococcica, virus, herpes zoster, fuoco di sant'antonio, ministero della salute, vaccino, vaccinazione,geriatria, gerontologia, sigg, siti, igiene, medicina preventiva, prevenzione vaccinale, giancarlo ic Promosso da Italia Longeva in collaborazione con l’Università di Genova
Un vademecum per le persone anziane su come proteggere la propria salute con le vaccinazioni
Leggi l'articolo
bambino gesù, irccs, pediatria, malattie infettive, febbre, tosse, bronchite, polmonite, raffreddore, influenza, virus, infezioni ricorrenti, open day, immunologia, società italiana di pediatria, batteri, infezioni respiratorie, vaccino, vaccinazione, Sabato 24 novembre gli specialisti dell’Ospedale saranno a disposizione. Accesso senza prenotazione
Infezioni ricorrenti: al Bambino Gesù Open Day con visite e consulenze gratuite
Leggi l'articolo






0 video correlati









   Giovedì 17 gennaio 2019